IRSINA: IL 1948

Il 1948 è l’anno storico per la Democrazia Italiana. Il 28 aprile 1948 è una data memorabile: elezioni del primo parlamento democratico, dopo 20 anni di Fascismo, la guerra, il dopoguerra. I partiti politici, nati dalla resistenza sono per la prima volta a confronto. Nel mondo ci sono 2 blocchi politici: uno comunista campeggiato dalla Russia, l’altro delle democrazie, campeggiato dall’America. I partiti politici italiani, per vocazione ideologica, sono nell’orbita dell’uno o dell’altro dei 2 blocchi. Il P.C.I., legato all’internazionale dei partiti comunisti, addottrinati di Gramsci, propugnano lo Stato sul modello russo, con la variante di adeguarlo alla realtà italiana.  Il P.C.I., consapevole che ora o non più l’occasione per conquistare il potere in Italia, pose in essere tutto il suo apparato propagandistico. Il P.C.I.  strumentalizzava tutte le lotte sindacali degli operai e dei contadini. Nel P.C.I. affluiranno tutte le persone e partiti di sinistra. Irsina,    

Descrizione: https://irsinalabasilicataelariformaagrarianelxxsecolo.wordpress.com/wp-includes/js/tinymce/plugins/wordpress/img/trans.gifroccaforte rossa, la più rossa d’Italia dopo Sesto San Giovanni, definita la “Stalingrado del sud”, visse intensamente le elezioni. La Democrazia Cristiana e quindi anche la chiesa avvertiva una paura di sconfitta. Impressionante l’entusiasmo e la speranza dei contadini che volevano fortemente la vittoria del P.C.I., ovvero la loro vittoria, la vittoria dei poveri, dei contadini. La novità era la partecipazione della donna alla vita politica, mai apparsa in precedenza. I Cattolici di Irsina e i pochi iscritti alla D.C. si mobilitano. Costruiscono il Comitato Civico al quale fanno parte giovani, uomini, donne dell’Azione Cattolica. Ad Irsina sostiene il comizio Antonio Segni, ministro del Governo De Gasperi; egli sarà nel paese lucano per la posa della prima pietra della costruenda diga sul Basentello e l’avvio dei lavori del nascente villaggio di Santa Maria d’Irsi e sarà accompagnato dall’Onorevole della D.C. Emilio Colombo. Nonostante la presenza ad Irsina di due grandi personaggi, i comunisti fanno la loro grande campagna elettorale.

Alle elezioni del 18 aprile 1948 il partito dei contadini poveri, sarà vincitore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...