IL LATIFONDO

Il LATIFONDO, dal latino latus; ampio e fundus; il podere è un terreno agricolo di grandi dimensioni, solitamente mal coltivato ed adibito a colture estensive spesso alternate a pascolo.
Il fenomeno del latifondismo ha avuto grande rilievo in passato: i latifondi erano utilizzati per colture tradizionali, senza particolare cura all’innovazione o erano semplicemente usati per il pascolo. Il proprietario spesso si curava solo di avere una buona rendita, trascurando i dettagli agricoli. Per questo motivo l’agricoltura praticata nei latifondi è spesso (ma non sempre) molto arretrata.

ESTENSIONE DEL LATIFONDO

Le dimensioni di una tenuta agricola, a partire dai quali le si attribuisce l’appellativo di latifondo variano da paese a paese, a seconda della storia e della densità di popolazione di quest’ultimo.
Ad esempio, in Italia,dove in media un’azienda agricola ha 5-6 ettari si può considerare latifondo una tenuta agricola che supera i 100 ettari; in America Latina, dove in media un’azienda agricola è di 25-30 ettari, un latifondo per essere ritenuto tale deve superare i 500 ettari; in un grande paese come il Brasile, si considera latifondo un terreno superiore a 1000 ettari.                                                                                   Si deduce che, i latifondi che raggiungono dimensioni tali, specie nell’America del sud, costituiscono veri e propri feudi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...